Sistema per imaging NightOWL LB 983


Berthold Technologies è stato uno dei pionieri nello sviluppo di sistemi per imaging per il monitoraggio dell’espressione genica in organismi viventi. Il primo luminografo LB 980 è stato introdotto nel 1989; l’attuale strumento NightOWL II LB 983 rappresenta la terza generazione di tali sistemi.
Tante sono le peculiarità dello strumento NightOWL.
Innanzitutto sono disponibili diverse CCD-camera a seconda dell’applicazione richiesta; inoltre la CCD-camera può spostarsi verticalmente all’interno della cabinet, permettendo di ottenere immagini ravvicinate, come pure immagini di piante e animali.
Sono infine disponibili accessori per la fluorescenza (implementata similmente a quanto avviene nello strumento Mithras), per l’imaging in-vivo di piccoli animali (un’ unità di anestesia per topi e un particolare lettino per l’imaging multimodale) e per il calcolo approssimato del volume attraverso l’opzione 3D-ortogonale. Il nuovo software IndiGOTM permette semplici acquisizioni e veloci elaborazioni delle immagini.
Alcune tecniche per generare o rivelare luce in materiale biologico sono brevettate e richiedono licenze da parti terze. E’ compito dell’utilizzatore verificare se le proprie attività infrangano o meno qualche brevetto.

Brochure informativa: NightOWL LB 983

LB 985 NightSHADE


Lo strumento NightSHADE è il primo sistema dedicato per l’imaging in vivo su vegetali.
Le applicazioni riguardano in particolare l’espressione genica, lo studio del ritmo circadiano, della regolazione della crescita e lo screening di farmaci.
Possono essere effettuate misure di bassi livelli di bioluminescenza (luciferasi) misure in chemiluminescenza (ROS), nonché misure in fluorescenza (GFP e altri fluorofori) su capsule Petri, micropiastre o direttamente su foglie, funghi e piante intere.
La rivelazione viene effettuata tramite una CCD-camera che può essere montata in alto o di lato.
Sono inoltre disponibili diversi accessori, tra cui: illuminazione LED per simulare la luce solare, tavolo girevole per la visualizzazione delle immagini secondo diversi angoli, controllo della temperatura, epi-illuminazione e illuminazione spot.
Lo strumento NightSHADE è controllato dal software IndiGOTM.
Alcune tecniche per generare o rivelare luce in materiale biologico sono brevettate e richiedono licenze da parti terze. E’ compito dell’utilizzatore verificare se le proprie attività infrangano o meno qualche brevetto.

Brochure informativa: LB 985 NightSHADE